Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Se vuoi saperne di più, consulta l'informativa

Lettera aperta dei Volontari del Servizio Civile Cisp in merito alla garanzia del diritto all'istruzione dei bambini e degli adolescenti della comunità Rom residenti nel Comune di Pisa

Alla cortese attenzione dell'Amministrazione Comunale e di tutti gli interessati,

In virtù del progetto di Servizio Civile “Costruttori di Pace”, iniziato il 7 settembre 2015, abbiamo potuto svolgere numerosi interventi formativi sulle tematiche dell'educazione alla pace, presso le scuole primarie e secondarie del Comune e della Provincia di Pisa.
Nel corso delle nostre attività, abbiamo constatato che l'inclusione e l'integrazione dei bambini e degli adolescenti Rom è ancora ben lontana dall'essere raggiunta: nonostante l'impegno del Comune per la scolarizzazione di questa fascia debole della popolazione, la realtà fattuale si scontra con un dato importante, quello del trasporto casa-scuola, che è limitato dalla disponibilità di un unico mezzo per l'accompagnamento degli studenti stessi, smistati nelle diverse scuole presenti sul territorio.

Gli studenti Rom che frequentano le scuole più lontane dal loro luogo di residenza entrano a scuola anche con un'ora di ritardo ogni giorno, aumentando le difficoltà di scolarizzazione, inclusione e integrazione cui si trovano a dover far fronte gli insegnanti. Tutto ciò contribuisce ad alimentare la percezione di una discriminazione nelle pari opportunità all'interno del percorso scolastico, necessario per un accesso efficace allo sviluppo economico e sociale della comunità Rom.
Ci rendiamo perfettamente conto che la problematica del trasporto non è la causa unica, e nemmeno principale, della marginalizzazione della comunità Rom sul territorio, tuttavia crediamo che una maggiore attenzione agli aspetti concreti della loro vita quotidiana possa favorire il successo delle politiche inclusive.

Vorremmo, pertanto, offrire la nostra disponibilità ad aprire una riflessione comune, che coinvolga anche gli esponenti della comunità Rom, cercando possibili alternative che permettano a tutti i bambini e gli adolescenti di entrare a scuola in orario.

Cordiali saluti,
I volontari del Servizio Civile “Costruttori di Pace”

Pisa, 5 agosto 2016

Firmato

Giulia Sardonini

Elisa Aprili

Flavia Ioana Telcian

Simone Baldetti