Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Se vuoi saperne di più, consulta l'informativa

Presentazione del volume "L'Islam non è terrorismo" - Pisa, 14 maggio 2018

Gipsoteca di Arte Antica, ore 17.30-19.30

Presentazione “L’islam non è terrorismo” (Il Mulino 2018)
Cos'è l'Islam oggi? Quali tendenze nel pensiero politico, e quante e quali correnti religiose esistono nei paesi di fede islamica che si affacciano sul Mediterraneo? L'emancipazione femminile è una questione ancora aperta? Quali sono gli effetti economici e sociali del fallimento delle primavere arabe? È possibile il dialogo tra cristiani, ebrei e musulmani? E ancora, esiste una relazione tra l'Islam e il terrorismo? Il libro “L’Islam non è terrorismo” a cura di Francesca Corrao e Luciano Violante (Il Mulino, 2018) cerca di rispondere a questi e altri interrogativi che si sono imposti al centro del dibattito pubblico negli ultimi anni a seguito dell'escalation di attentati, avvenuti sia nel mondo arabo che in Europa, per mano di sedicenti gruppi di islamisti. Nel volume, intellettuali di varia provenienza geografica e diversa formazione tracciano un quadro economico, giuridico, filosofico e culturale del mondo islamico che mette in discussione gli stereotipi dominanti ed evidenzia i punti comuni alle diverse culture del Mediterraneo.

RELATORI:
Francesca Maria Corrao insegna Lingua araba e Islam: culture and politics all’Università LUISS di Roma. Fra i suoi libri ricordiamo «Adonis. Ecco il mio nome» (Donzelli, 2008), «Le rivoluzioni arabe. La transizione mediterranea» (Mondadori Università, 2011) e «Islam, religione e politica» (LUISS University Press, 2015).
Luciano Violante è presidente di italiadecide, associazione per la qualità delle politiche pubbliche; già professore ordinario di Diritto e Procedura penale, magistrato e parlamentare, è stato presidente della Camera dei deputati dal 1996 al 2001. Fra i suoi libri ricordiamo «Politica e menzogna» (2013), «Il dovere di avere doveri» (2014) e «Democrazia senza memoria» (2017), tutti pubblicati da Einaudi.
Mohamed Hashas, dottore di ricerca in Political Theory, insegna Mediterranean Studies alla LUISS Guido Carli di Roma. Tra i suoi lavori si ricorda “Intercultural Geopoetics in Kenneth White's Open World” Cambridge Scholars Publishing (2017) e il volume di prossima pubblicazione “The Idea of European Islam: Religion, Ethics, Politics and Perpetual Modernity” (Taylor & Francis Ltd 2018).
Renata Pepicelli, dottoressa di ricerca in Geopolitica e culture del Mediterraneo, insegna "Storia dei paesi islamici" e "Islamistica" presso il Dipartimento di Civiltà e Forme del Sapere dell'Università di Pisa. Tra le sue pubblicazioni si ricordano : “Il velo nell’Islam. Storia, politica, estetica”, Roma, Carocci, 2012; “Femminismo islamico. Corano, diritti, riforme”, Roma, Carocci, 2010.

Maggiori informazioni nella locandina allegata.